Premessa

Lo Sportello Autismo (SpA) è un punto di riferimento e di supporto per tutti i docenti delle Istituzioni Scolastiche della Provincia che accolgono nelle loro classi alunni con Disturbi dello Spettro Autistico. Offre servizi di consulenza e formazione attraverso la metodologia del peer-teaching e peer-tutoring.

Un docente esperto, che ha seguito specifici percorsi di formazione oltre ad aver maturato esperienze con questi alunni, affianca colleghi e consigli di classe per organizzare un intervento educativo-didattico mirato all’integrazione e all’inclusione dell’alunno con autismo. I docenti insieme definiscono: tempi, spazi, materiali didattici, metodologie e strategie efficaci ad ogni singolo caso. Tutte le esperienze condivise costituiranno un archivio a disposizione di tutti.

Obiettivi dello Sportello Autismo previsti dalle Linee guida del SAI:

  • Supportare le scuole per migliorare l’efficacia e la qualità dell’inclusione scolastica di tutti e di ciascun alunno con disturbo dello spettro autistico;
  • Svolgere attività di consulenza, informazione, formazione e supporto operativo, con la metodologia del peer teaching, per i docenti del territorio di appartenenza;
  • Promuovere la didattica inclusiva e il peer tutoring nella pratica professionale;
  • Formare la Comunità Scolastica sui temi dell’inclusione di alunni con disturbi nello spettro dell’autismo;
  • Informare e sostenere con specifica formazione l’applicazione di strumenti, strategie, proposte operative, tecnologiche (App, software specifici, supporto on-line), metodologiche e didattiche secondo i principi dell’Universal Design for Learning;
  • Accogliere, informare e orientare le famiglie degli alunni con autismo all’accesso ai servizi scolastici, socio-sanitari, degli Enti e Associazioni del territorio per la realizzazione del Progetto di vita della persona con autismo;
  • Sostenere l’alleanza educativa tra Scuola, Servizi, Famiglia e Associazioni di genitori del territorio;
  • Sostenere la continuità educativa tra i diversi ordini di scuola e l’orientamento prelavorativo;
  • Informare e sensibilizzare la comunità sociale sui temi della diversità e dei bisogni educativi e sociali promuovendo la cultura dell’inclusione delle persone con disturbi nello spettro autistico;
  • Promuovere nel territorio azioni coordinate e sinergiche con le associazioni (di genitori, sportive, del tempo libero, ecc.) e le diverse agenzie educative e servizi socio-sanitari che si occupano delle specifiche esigenze degli alunni con disturbi dello spettro autistico;
  • Promuovere accordi con la pediatria di base e i Servizi di Neuropsichiatria dell’età evolutiva per la diffusione negli asili nido e nelle Scuole dell’Infanzia di strumenti per la rilevazione precoce di comportamenti predittivi di anomalie di sviluppo e il relativo intervento educativo.

Servizi offerti

Lo Sportello Autismo offre un servizio di informazione e consulenza in tema di didattica inclusiva in presenza di studenti con Disturbo dello Spettro Autistico (ASD), rivolto a Dirigenti Scolastici, docenti curriculari, docenti specializzati per le attività di sostegno, consigli di classe o di sezione che desiderano ricevere un supporto educativo-didattico ed organizzativo da docenti esperti. Sono disponibili due modalità di intervento:

  • Informazione via email e/o videoconferenza
  • Consulenza presso lo Sportello del CTS

attraverso cui gli Operatori dello Sportello possono fornire indicazioni di tipo didattico, suggerire materiali e strumenti, strategie, consigli pratici operativi.

L’attivazione di tale servizio avviene attraverso la compilazione della SCHEDA DI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO (Scheda A), cui lo Sportello darà riscontro via mail.

L’intervento presso la sede del CTS avviene previo appuntamento attraverso la compilazione di un modulo online reperibile sul sito del CTS.

Per incontri con i docenti dei Consigli di classe, relativi a specifici alunni con ASD, si richiede l’informativa ai genitori degli alunni per i quali è richiesto l’intervento.

L’attivazione di tale servizio avviene attraverso la compilazione della SCHEDA DI RICHIESTA DI SUPPORTO (Scheda B), cui lo Sportello darà riscontro via e-mail.


OPERATORI DELLO SPORTELLO PROVINCIALE AUTISMO DI SONDRIO

prof. Giovanni Battista Balzamo: riceve su appuntamento negli orari indicati sul sito del CTS

Lo Sportello Autismo di Sondrio aderisce alla rete degli Sportelli Autismo Italia (SAI).


Download (DOCX, 14KB)

Download (DOCX, 32KB)